Mobili moderni: una cotta al primo sguardo

mobili-moderni-una-cotta-al-primo-sguardo

Sei entrato in un negozio di mobili moderni, ti fermi perché senti il tuo cuore che galoppa: hai visto qualcosa di indimenticabile! No, non è colpa del commesso o della commessa che sorridono gentilmente, ti sei innamorato perdutamente di quel mobile che starebbe bene nel tuo soggiorno.

Forse questo amore a prima vista risulterà duraturo. Non a caso i mobili che accompagnano attraverso unioni e divorzi, traslochi e passaggi di proprietà. Se un mobile non è proprio per sempre poco ci manca!

E allora ti senti altamente tecnologico, affascinato dalla realtà virtuale e dall'avanzata tecnologica  protagonista di tantissimi film, oppure sei minimalista e per te contano solamente all'interno del tuo ambiente pochi mobili ma molto funzionali?

È il salvaspazio la tua ossessione? Si apre davanti a te un universo di armadiature a colonna per la cucina open space, divani componibili e scomponibili  per il tuo soggiorno, I quali diventano poi letti accoglienti. La funzionalità è una caratteristica fondamentale nei mobili dell’arredamento moderno: è possibile anche avere nella stessa stanza o ambiente i due stili in combinazione.

Eppure è meglio rivolgersi ad un designer!

I mobili di design sono di una bellezza mozzafiato, ma costosi. E questo conta in un mondo come quello del design è in subitaneo cambiamento e che continuamente ribolle di novità quando è a caccia di tendenze diverse.

Quindi chiedetevi prima di acquistare un mobile di design se non è il caso di aspettare. Nel futuro potreste avere la sorpresa di vedere quello stesso mobile ad un prezzo ridotto e quindi potreste acquistarlo senza problemi e con minore spesa sicuramente. L'amore si sa è costoso, ma il ritorno è molto alto!

Sei ancora nel negozio di arredamento folgorato dal tuo nuovo amore? Chiedi con fiducia ai commessi e porta a casa la tua fiamma per combinarla con il resto del mobilio casalingo.

Penisole e arcipelaghi per le cucine moderne oggi!
Mobili country: ritorna il Novecento

banner-scrivi-artioclo