Mobili country: ritorna il Novecento

mobili-country-ritorna-il-novecento

Il country ha fascino artigianale ed è uno dei punti-chiave per l’arredamento moderno in casa.

Variante dello “stile rustico” vicino al classico, è il country, revival diretto dei mobili dei nostri nonni, così legati alle tradizioni dello stile inglese inizio Novecento.

I materiali sono il legno massello oppure il rovere: venature e tonalità chiare o scure per mensole lineari, armadi e dispense, madie e credenze. Tra i colori il marrone e i colori pastello tra pareti rivestite in calce o in malta e pavimenti in pietra on in legno.

Gli accessori sono in ferro, bronzo, ottone: le manigliere, i fornelli di ghisa, i lavelli di pietra naturale con le loro rubinetterie in rame o in ottone brunito. Un tripudio di oggetti di rame alle pareti con i motivi floreali dello stile English country, mensole con piatti rustici a vista, oppure travi di sostegno a cui appendere fiori secchi!

Specchio con la cornice in rame anticato, candelabri d'ottone, lampade a petrolio che trovate a bizzeffe nei negozietti di antiquariato e nei mercatini dell’usato sono gli oggetti d'arredo country o rustici amatissimi.

Ma cosa significa avere un mobile country? Vuol dire adottare per sé uno stile con parti in legno o in marmo volutamente lasciate a vista. Vuol dire dunque un ritorno al passato, fatto di colori naturali e di tanta di semplicità senza pesantezze estetiche.

Le tecnologie ci sono nascoste dietro ante sapienti e magari intagliate: fili ed elettrodomestici all'avanguardia sono dentro colonne o armadi da soggiorno e fanno pandan con le librerie rigorosamente English old-style.

Eccellenti le varietà come il mogano, tipico dell'arredo inizio Novecento, la radica di noce o di castagno e il delicato Rosewood (termine che indica tutti i tipi di palissandro),

Mobili moderni: una cotta al primo sguardo
I mobili classici: il sapore dell'antico oggi

banner-scrivi-artioclo