La cucina, l'ambiente a cui non si può mai rinunciare in una casa

la-cucina-l-ambiente-a-cui-non-si-puo-mai-rinunciare-in-una-casa

Una cucina, se risponde alle tue esigenze, rende tutto fluido nel lavoro che si opera al suo interno e tra i membri della famiglia. In cucina si mangia, si crea con il cibi, si crea l'atmosfera per chiacchierare o per dirsi le cose importanti.

Lo spazio può essere grande o piccolo, ma se è bene organizzato, su misura, con soluzioni intelligenti, non dovrai mai pentirtene.

Come cliente sarai certo esigente: è per questo che devi pretendere il meglio e scegliere con attenzione, mirando a soddisfare i tuoi desideri per un ambiente così intimo e così usato come la cucina, spesso vera e propria oasi di incontro e di pausa nel correre di tutti i giorni.

Che tu ami uno stile classico o preferisca il moderno, le cucine in commercio sono realizzate con una miscela molto attuale di materiali: decorativi e laccati lucidi o opachi in più colori per le ante, finiture in alluminio, accessori in acciaio, pannelli e mensole in vetro.

Al di là di mode e tendenze, tra i materiali più pregiati il principe è ancora il legno naturale: tra i materiali più usati risultano i legni masselli, cioè quelli ottenuti per semplice taglio del tronco.

Tra gli altri materiali molto usati ci sono i derivati del legno capaci di sfruttarne ogni piccola parte: i composti lignei sono ricavati da piccoli rami e danno origine a compensati, paste di legno, pannelli di fibra in legno (in forma di semilavorati) e i nobilitati (medium density), scelti dai mobilifici e dai produttori del settore nel rispetto della tutela di salute e dell'ambiente, con un bassissimo contenuto di sostanze tossiche ed inquinanti.

Le cucine allora diventano un mondo da inventare grazie agli applicabili: ad esempio, fogli di legno pregiati per gli impiallacciati nelle essenze più diverse, per non parlare delle classiche piastrelle e delle pietre o i sassi nelle redivive cucine in muratura, nonché dei marmi pregiati .

Naturalmente ci sono anche i prodotti sintetici per costruire una cucina, come ad esempio i laminati ad alta pressione, oggi diffusissimi.

Essi sono in realtà fogli stratificati e resine termoindurenti, capacità di prestazioni veramente incredibili, grazie ad una impermeabilità totale, nonché dotati resistenza agli urti e al deterioramento dovuto alle sostanze in genere.

Le finiture dei mobili sono realizzate sempre di più con vernici a base d'acqua e lacche di prima scelta, capaci di suggestioni di colore infinite. C'è solo l'imbarazzo della scelta.

A prescindere dallo stile, country o classico, muratura grezza o hi-tech in acciaio e laminato, il concetto d’uso degli accessori si è rivoluzionato: cottura e lavaggio centralizzati con forni ad altezza busto.

I designer si sbizzariscono in progetti di composizione per le cucine che tendono a superare la rigida suddivisione degli spazi: banco centrale, isole e penisole, cappe in sospensione, elementi per gli open space per connettere armoniosamente la cucina al resto della casa.

Oppure soluzioni a scomparsa per gli ambienti piccoli: piani lavoro retraibili e multifunzione, moltissimi cassetti, mensole chiuse o aperte e colonne per sfruttare in altezza, spazi altrimenti difficili per cucinare e lavorare.

 

 

Le considerazioni da fare prima di ristrutturare i...
Mobili in arte povera: l'apoteosi del legno

banner-scrivi-artioclo