La luce in casa

Per vivere, non possiamo fare a meno del calore o dell'acqua e il fuoco è anche una fonte di luce. A lungo l'uomo ha vissuto con candele e lampade a gas prima che Thomas Edison inventasse la lampadina. Ma, poiché siamo esseri sofisticati, abbiamo iniziato a studiare anche gli effetti che la luce può avere sull'uomo: conosciamo, per esempio, il cosiddetto Disordine Affettivo Stagionale, causato da uno squilibrio biochimico dell'ipotalamo dovuto alla scarsità della luce solare durante l'inverno, e sappiamo bene fino a che punto la mancanza della luce del sole o di un suo equivalente può renderci infelici. L'uomo è un essere fototropico, che si dirige sempre verso la: luce, e la scienza ci ha insegnato che la luce da forma alla nostra vita e può alterare la percezione dello spazio. Molte delle informazioni che provengono dal mondo esterno derivano dalla vista, di conseguenza un'illuminazione adeguata è di grande importanza...
Continua a leggere
  2920 Visite
2920 Visite

La camera da letto da sogno

G. K. Chesterton, saggista, romanziere e poeta inglese, in TremendousTrifles, ha scritto che stare a letto sarebbe un'esperienza completamente appagante se solo uno avesse una matita colorata abbastanza lunga per disegnare sul soffitto. Mi viene in mente una lezione ricevuta dal mio maestro quando ero ancora molto piccola e che suonava più o meno così: l'inferno è una bassa tavola imbandita, carica di dolciumi e idromele, un festino a lume di candela; malauguratamente, però, le persone che vi si trovano sono sedute su sedie altissime, da cui non possono raggiungere la tavola, e per nutrirsi non hanno che posate troppo lunghe - una scena di fame, tortura e tentazione. Passiamo al paradiso e cosa vediamo? Le stesse sedie altissime, con la bassa tavola imbandita, ma con una differenza significativa: coloro che si sono ritrovati in paradiso sono felici e soddisfatti, perché usano le lunghe posate per sfamarsi l'un l'altro (magari approfittandone...
Continua a leggere
  2371 Visite
2371 Visite

Consigli utili per la cucina

Il più grande minimalista del nostro tempo è John Pawson, ma l'esperto d'arte David Cill attribuisce il titolo di padre del movimento a Robert Morris. Nel 1964, alla Creen Gallery di New York, Morris espose una serie di poliedri di compensato dipinto di grigio, di grandi dimensioni. Per descrivere le semplici sculture geometriche, prive di elementi figurativi o metaforici, dettagli o decorazioni e perfino inflessioni della superficie, si parlò per la prima volta di minimalismo. All'epoca le sculture di Morris erano realizzate, in genere, con materiali da costruzione industriali quali acciaio, fibra di vetro e compensato, ed erano fabbricate commercialmente in base alle indicazioni dell'artista. Morris non amava il gesto unico, l'abilità individuale, la mano dell'artista; l'opera d'arte, di conseguenza, non era più, almeno in teoria, un "oggetto originale", ma una mera riproduzione dell'idea da cui traeva origine. Tale principio ha portato alla creazione e alla successiva distruzione delle opere, che...
Continua a leggere
  2220 Visite
2220 Visite

Frigoriferi e congelatori: consigli vari

Gli apparecchi refrigeranti di ultima generazione sono tutti esenti da gas nocivi alla fascia d'ozono e sono anche incomparabilmente più efficienti dei vecchi frigoriferi. Quelli da preferire sono i "no-frost" o "frost free" cioè i modelli dotati di una ventola che previene l'accumulo di umidità, il formarsi di brina e ghiaccio e di cattivi odori.Per orientarsi nella scelta può essere utile conoscere le specifiche di alcune presta/ioni: Air booster, è un dispositivo che mantiene la temperatura omogenea e costante; inoltre raffredda velocemente le bibite nella porta;Allfrost: indica che nel congelatore il dispositivo di congelamento è attivo su tutti i ripiani;Coolmatic: sistema per refrigerare anche grandi quantità di provviste a + 2 "C, programmato per disinserirsi dopo sei ore;DAC: (Dynamic Air Cooling) refrigerazione ventilala e omogenea;Dual cold: è un doppio circuito di refrigerazione che abbatte i consumi energetici; consente inoltre di regolare in modo indipendente le temperature di freezer e frigo, di...
Continua a leggere
  2465 Visite
2465 Visite

Lavatrici e lavastoviglie

Attualmente il mercato italiano non offre gli apparecchi a "doppia alimentazione" ma è inevitabile che prima o poi si superi questo ostacolo: perciò in vista di lavori che vanno comunque fatti è previdente predisporre fin d'ora il collegamento di lavastoviglie e lavatrici direttamente anche ai tubi dell'acqua calda, di modo di poter poi predisporre lavaggi efficaci che non richiedono riscaldamento dell'acqua con la resisterza interna. Questo consente di ridurre notevolmente i consumi energetici e di far durare di più gli apparecchi.Per risparmiare nei consumi vale sempre la regola d'oro di avviare i lavaggi solo a pieno carico, evitando le altissime temperature e i prelavaggi e, soprattutto, nelle ore notturne quando i consumi industriali sono al minimo. In questo modo si spende di meno e si contribuisce a ridurre i picchi delle ore di punta con un risparmio di energia effettivo. Fare lavaggi a oltre 70° è utile solo per disinfettare la...
Continua a leggere
  2234 Visite
2234 Visite

Pulire i tappeti

I tappeti vanno frequentemente sbattuti e almeno una volta all'anno sottoposti a una pulizia molto approfondita in due fasi (aspirazione e lavaggio con stracci imbevuti di acqua e aceto e/o acqua e ammoniaca). Anche il lavaggio col vapore è utile, ma solo successivo a questo trattamento e solo a condizione che subito dopo sia possibile farli asciugare perfettamente all'aria in modo che non permangano a lungo residui di umidità. I pulitori specifici per moquette vanno usati con cautela in quanto alcuni possono aggravare i problemi di igiene imbevendo le fibre di sostanze nocive che verranno lentamente rilasciate.
Continua a leggere
  2273 Visite
2273 Visite

Pulire le cuccie degli animali: cani, gatti etc

Le cucce degli animali vanno tenute ben pulite e arieggiate, cani e gatti vanno frequentemente spazzolati e non devono mai essere ospitati sotto le lenzuola. I gatti possono dormire ai piedi del letto, ma i cani, che portano in casa anche lo sporco della strada, vanno tenuti lontani dalle coperte. Per quello che riguarda i potenti allergeni di cui sono portatori i gatti, va ricordato che in presenza di persone ormai da tempo allergiche la loro pericolosità non deve essere sottovalutata perché può scatenare reazioni veramente violente. Va detto però che le ultime ricerche hanno messo in evidenza che convivere con un gatto in una situazione igienicamente accettabile previene le allergie stimolando le difese immunitarie, e in certi casi, quando le manifestazioni allergiche sono all'inizio, la convivenza con il gatto può far parte di una strategia terapeutica. Più in generale si ricorda che il vero veicolo degli allergeni è costituito dalla...
Continua a leggere
  1690 Visite
1690 Visite

Economia ed ecologia della casa

E' un sapere storico che soli cinquant'anni di martellante pubblicità per l'induzione di bisogni immaginari ha già profondamente intaccato, sostituendovi false conoscenze che conducono a sprechi generalizzati e che celano rischi di gravi errori anche per la salute.Ma nella sua qualità originaria, nella misura che ancora riesce a preservarsi dalla disgregazione culturale e faticosamente resiste, il sapere femminile è economia nel senso più etimologico del termine: oikos+nomos, cioè abitudine, norma della casa; a sua volta regolata dall'ecologia: oikos+lo-gos, parola, intelligenza, gestione della casa stessa. Molte fra le riflessioni che seguono, dunque, saranno preziose proprio alla "recettività" femminile, mentre un atteggiamento superficialmente erudito le considererebbe talmente secondarie da essere fuori luogo in un manuale "tecnico-pratico". Agli uomini, siano essi coinvolti nel ruolo di professionisti o di utenti finali, non resta che suggerire di non sottovalutarne l'importanza e di "sintonizzare" in questo senso anche la loro recettività. Attualmente circa il 10% dei bambini...
Continua a leggere
  2106 Visite
2106 Visite

Gestione ecologica della casa

È evidente che ai fini degli impatti ecologici globali la gestione domestica riveste un'importanza cruciale: basti pensare la dimensione che possono assumere, moltiplicati per milioni e milioni di volte, i semplici piccoli sprechi quotidiani. Lo stesso vale in positivo: la cura delle piccole cose, giorno dopo giorno, è capace di indurre drastiche riduzioni della quota di inquinamento che si riversa sul pianeta.Anche in rapporto a questo assunto, perciò, emerge la crucialità del ruolo dei progettisti e delle industrie nel predisporre all'origine le migliori opportunità per una gestione corretta. I primi impostando i loro progetti nel modo più efficiente e fornendo i sistemi di controllo energetico più semplici e affidabili (programmatori, temporizzatori, termostati e così via), i produttori di apparecchiature per impianti e di elettrodomestici ricercando le soluzioni sempre più avanzate per ottenere, da un lato, superiore incisività d'azione dei loro prodotti, dall'altro, riduzione dei consumi e delle emissioni. Altrettanto evidente è...
Continua a leggere
  2000 Visite
2000 Visite

Ergonomia nel bagno

Il bagno non è semplicemente un luogo per l'igiene, ma uno spazio per rilassare le tensioni, concedersi un relax pofon-do, coccolarsi e riconciliarsi col mondo. In questo senso può assolvere in buona parte alle funzioni della "stanza del sé". Chi deve creare un nuovo bagno, o sostituire una vecchia vasca, consideri che l'investimento maggiore richiesto dalla vasca idromassaggio (ormai ne esistono di relativamente economiche e molto efficienti) è ampiamente giustificato dalle consolazioni che giorno dopo giorno, nei lunghi inverni dedicati al lavoro, può dare un confortante bagno che massaggia, riattiva la circolazione, diffonde aromi balsamici. Poche gocce di olii essenziali nella vasca daranno al bagno un effetto tonificante o calmante a seconda dei desideri. Se si desidera solo rinnovare una vecchia vasca scrostata, prima di procedere a sostituirla verificare la possibilità di rimetterla a nuovo facendola smaltare sul posto, in modo di risparmiare costose opere murarie. Alle persone nervose saranno graditi...
Continua a leggere
  3339 Visite
3339 Visite

Progettiamo i nostri terrazzi e i balconi

Nel progetto le diverse zone funzionali sono individuate dai disegni a  cerchio: il primo semicerchio individua una piccola radura orientaleggiante circondata e protetta dal vento da una spalliera in bambù, luogo ideale per la lettura e il relax all'aperto; il prato è stato realizzato in una bassa fioriera a filo col pavimento esterno con qualche pianta perenne e le pietre disposte "a passi persi" che segnano il percorso. Di fronte a questo angolo di paradiso si trova, protetto da una spessa  tettoia, un piccolo soggiorno all'aperto.L'angolo adibito a orto per alberi da frutta e piante officinali è delimitato da una seduta ellittica in legno. Le piccole pianticelle dell'orto, come la lavanda, la salvia e il rosmarino, sono collocate in una fioriera in legno, anch'essa ellittica, che costituisce lo schienale della panca; i piccoli alberi da frutto, un limone, un chinotto e un ulivo, sono coltivati in capienti vasi di cotto collocati...
Continua a leggere
  1822 Visite
1822 Visite

I balconi nelle nostre case

Il verde in città è diventato un privilegio per pochi e parchi e giardi ni occupano aree sempre più ridotte rispetto ai bisogni dei cittadini.Possedere uno spazio all'aperto, sia anche si tratti di un grande terrazzo o di un balconcino con spazio sufficiente per collocarvi un tavolino, qualche sedia e del verde, costituisce una preziosa risorsa che da respiro e vita all'abitazione.Per arredare e attrezzare un terrazzo non si può esclusivamente ricorrere alla propria creatività. Realizzare una suggestiva stanza all'aperto a tutti gli effetti, almeno nella stagione estiva, implica saper utilizzare lo spazio disponibile nel migliore dei modi, trasformandolo in un ambiente accogliente e funzionale. E’ assolutamente indispensabile ricavare zone d'ombra e d'intimità; il sole estivo che infuoca strade e palazzi e gli sguardi indiscreti dei vicini  di casa potrebbero rendere inutilizzabile anche il terrazzo più bello. E' necessario realizzare quindi una copertura, anche parziale, del terrazzo. L'installazione di tende, ombrelloni,...
Continua a leggere
  1841 Visite
1841 Visite

La progettazione delle verande

Nella progettazione della veranda va tenuta in considerazione l'esposizione; anche se durante la stagione fredda la veranda esposta a sud costituisce un filtro termico accumulando tepore che contribuisce a scaldare la zona della casa adiacente la veranda, non è mai consigliabile costruire un ambiente vetrato in questa posizione perché risulta troppo caldo per la maggior parte dell'anno. Per mantenere un clima mite è preferibile il posizionamento a sud-est o sud-ovest.La serra, in quanto superficie interamente vetrata, è molto sensibile alle influenze climatiche esterne; va necessariamente dotata di un sistema di riscaldamento e condizionamento che integra e potenzia quello dell'appartamento, in maniera tale da limitare al massimo la formazione di ponti termici. È praticamente doveroso l'utilizzo di speciali vetrate isolanti di ultima generazione costituite da una vetro-camera con doppi vetri selettivi di cui quello esterno filtra i raggi infrarossi. Molto adatte a sopportare i raggi del sole sono le strutture portanti in...
Continua a leggere
  3206 Visite
3206 Visite

Consigli utili per le serre

Una possibilità per ampliare il locale adibito al soggiorno è di collegarlo ad una serra realizzata su una porzione limitata del terrazzo o del  giardino attiguo al soggiorno. Si tratta di una porzione limitata perché la normativa regola con precisione quanta parte della terrazza può essere coperta con una struttura, anche mobile ed interamente vetrata, adibita a serra. Eliminando la portafinestra del soggiorno e mettendo in collegamento diretto serra e appartamento si può ottenere una zona filtro, con molto verde e tendaggi di protezione dal sole, in cui può trovare nuova collocazione la zona pranzo o l'angolo dei divani. La serra, oltre ad ampliare la superficie dell'abitazione, rappresenta il luogo dove, tramite l'artificialità, ci si riappropria di un briciolo di naturalità negata dal contesto urbano, dando la sensazione di vivere fra dentro e fuori, tra aperto e chiuso, godendo dei privilegi offerti dallo spazio protetto delle mura domestiche sentendosi in comunicazione...
Continua a leggere
  3197 Visite
3197 Visite

Materiali, forme e colori

Il colore varia inoltre anche a seconda del tipo di superficie: per esempio la resa dello stesso colore su velluto, seta e cotone è molto diversa. Il rilievo lo rende più intenso, le superfici lucide lo rendono più vivido e aggressivo: sul tessuto è più pastoso, su paglia, bambù, legno intrecciato è più cangiante e patinato.Lo stesso colore applicato su oggetti di diversa forma può sembrare di tonalità diverse, perciò quando si sceglie una tinta non bisogna pensarla come qualcosa di statico, ma come "viva" e capace di cambiare con la luce e con tutto ciò che la circonda. Ad ogni colore si adattano meglio determinate forme; quando il valore espressivo coincide, il significato ne è rafforzato. Le forme e i colori primari hanno una relazione espressa dalle coppie classiche:Giallo - triangoloil giallo è il colore radiante del sole; gli angoli acuti del triangolo producono energie, si richiamano al raggio di...
Continua a leggere
  1708 Visite
1708 Visite

Precauzioni per i campi elettromagnetici

All'atto di acquisto di una casa verificare che nei pressi non ci siano fonti importanti di irraggiamento elettrico: centrali di produzione, tralicci o linee dell'alta tensione, stazioni radiotelevisive, tutti impianti che dovrebbero essere collocate fuori dell'abitato. Le cabine eletlriche esterne dovrebbero essere collocate a distanze di rispetto da panchine o punti in cui giocano i bambini. Impianti domesticiA proposito dei campi elettrici e magnetici indotti dagli impianti domestici, occorre ricordare che essi invadono spazi limitati e si riducono notevolmente già a poche decine di centrimetri di distanza dai cavi o dagli apparecchi in funzione. Tuttavia, poiché negli ambienti interni siamo esposti a un clima elettrico molto carico praticamente senza interruzione, per minimizzarne gli effetti è bene evitare di esporsi senza necessità e con modalità che possono essere pericolose. Sono utili dunque alcuni accorgimenti di prevenzione.Predisporre alcune misure di attenzione nell'impianto elettrico  e di disattivazione almeno durante le ore di sonno. Evitare...
Continua a leggere
  2271 Visite
2271 Visite

Stato delle ricerche sugli effetti patogeni dei campi elettromagnetici

L'assorbimento eli energia da campi elettromagnetici HF si misura in Watt per chilogrammo di peso corporeo: tra 0,1 e 0,3 W/kg la radiazione potrebbe facilitare la penetrazione nel cervello di virus e butteri, mentre oltre ai 4W/kg si registrano riscaldamento dei tessuti e riduzione delle capacità fisiche e mentali.E accreditata l'ipotesi che l'azione dei campi elettromagnetici esterni possa causare disturbi alla trasmissione dei segnali e dell'energia delle cellule attraverso la membrana cellulare (accoppiamento "transmembranico"), a loro volta all'origine di danni biologici. Sono numerosi i ricercatori che ritengono la membrana cellulare sensibile a modificazioni indotte dai campi elettromagnetici esterni: si ritiene che l'ambiente elettrico abbia la capacità di determinare fenomeni elettrochimici sulla superficie cellulare che possono alterare l'aggancio degli ioni alle macromolecole e le azioni reciproche dei ligandi e dei rcceltori (Boikal LJ., "Biologische Wirkung elektromagnetischer niederfre-quentcr Stralung", 1993). Secondo alcuni studi le membrane sono il luogo primario dell'azione reciproca fra l'organismo...
Continua a leggere
  1959 Visite
1959 Visite

Bagno Sicuro e Thermomat

Termomat rappresenta una solida realta' nell'ambito della sicurezza del bagno. Specializzata si nel mercato italiano che estero, nella produzione degli accessori da bagno per la sicurezza, nello specifico, di riguardo per i disabili, comunita' e terza eta'.Articoli che abbinano qualita', comfort e sicurezza, ma anche nel rispetto della massima igiene e nel rispetto della cura della persona.Soluzioni su misura, mirate proprio alle varie esigenze, sia di logistica, sia di problemi specifici. Gli accessori, tutti di altissima qualita' certifica si distinguono quali, ad esempio, miscelatori termostatici intelligenti, che non solo regolano il flusso dell'acqua, ma hanno meccanismi di facile impiego ed uso, e regolano la copertura dell'acqua, questo evita scottature oppure l'impiego di acqua non sufficientemente riscaldata.Ricordiamo che Thermomat ha ottenuto sia la certificazione del sistema ISO, sia la certificazione di prodotto da parte dell'ente tedesco, questo significa assoluta affidabilita' e sicurezza dei propri prodotti, quali: maniglioni con speciale appoggio ergonomiche e...
Continua a leggere
  2539 Visite
2539 Visite

Come possiamo organizzare al meglio il soggiorno?

Il soggiorno svolge anche la funzione di sala da pranzo e, di conseguenza, è opportuno che sia in diretta relazione con la cucina la quale, per scarsità di spazio, può anche essere priva di tavolo da pranzo. Deve avere una relazione diretta anche con l'ingresso, separato da esso soltanto con un filtro leggero costituito da una scaffalatura a gior¬no che separa le zone funzionali ma lascia aperta la visuale, per invitare facilmente gli ospiti in soggiorno. Al contrario, quest'ambiente deve essere nettamente separato dalla camera ma soprattutto dal bagno, tramite un disimpegno che stabilisca il limite ira zona giorno e zona notte, fra pubblico e privato. Al di là delle disponibilità spaziali che differiscono da caso a caso, è consigliabile dedicare al locale soggiorno una porzione considerevole della superficie dell'appartamento, inglobando volumetricamente più locali e le cosiddette zone "morte". Di conseguenza le volumetrie di ingresso, soggiorno, cucina e corridoio si fondono...
Continua a leggere
  838 Visite
838 Visite

La parete come quadro

II gioco di pareti decorate o affrescate in diverse tonalità crea nel­l'ambiente una particolare atmosfera. L'importante è tener conto del volume della stanza, della luce e dei materiali sui quali si vuole eserci­tare la propria fantasia. C'è poi il gesso colorato che, liscio o spatolato, produce piacevoli  effetti. Può essere tinto a posteriori, ma è meglio mettere i colori in polvere nell'impasto prima di applicarlo sul muro. Una volta asciutto, lo si passerà con cera vergine per ottenere, attraverso la patinatura, una maggiore trasparenza e profondità. Il gesso è un materiale che ha il van­taggio di reagire all'umidità, quindi anche le tonalità del colore cambie­ranno di continuo con un risultato straordinario. Si può giocare con sfumature che passano da un colore all'altro  con un piacevole effetto non finito, oppure utilizzare marcate campi­ture di colore creando alte zoccolature o finte boiserie volutamente old stile. Se il gusto propende, invece, per la scelta...
Continua a leggere
  2377 Visite
2377 Visite