IlMondoDellaCasa

Portale dedicato al Mondo della Casa: tutto quello che riguarda il fantastico mondo dell'abitazione e del focolare domeitico.

La cameretta per i bimbi da età scolare

La trasformazione successiva avviene durante gli anni della scuola, quando la camera dei bambini diviene tanto un rifugio privato quanto un luogo di socializzazione (forzato, in un certo senso) con i fratelli che condividono la stessa stanza. I compiti si possono fare sul tavolo della cucina, dove l'assistenza dei genitori è a portata di mano, ma molti bambini in questa fase preferiscono una scrivania tutta per loro. Una sedia comoda e scaffali per i libri e gli altri articoli per la scuola possono favorire un atteggiamento positivo nei confronti dell'apprendimento. Arredi flessibili e multifunzionali, come letti a castello, cuscini, letti rialzati con zone studio sottostanti e contenitori modulari, possono aiutare a razionalizzare lo spazio, soprattutto quando è condiviso. Ma la vera sfida è tener testa alla miriade di oggetti che trovano posto nella stanza da letto. Questa è l'età in cui i bambini non sono ancora pronti a mettere da parte...
Continua a leggere
  4681 Visite
4681 Visite

Le migliori camerette per i bambini da età prescolare

Le camerette acquistano carattere e una precisa identità quando i bambini iniziano a muovere i primi passi. Tra i due e i tre anni molti sono pronti per dormire in un vero letto. È bene comprare il letto e il materasso migliori che ci si possono permettere: i bambini si affezionano molto al loro letto ed è probabile che uno di buona qualità possa accompagnarli durante tutta l'infanzia. Le spendine sono una buona soluzione se il bambino tende a cadere durante la notte. Raggiunta questa fase, i giorni in cui qualche scatola bastava per riporre oggetti e vestiti sono ormai lontani, e così gli elementi contenitori assumono un ruolo vitale. Devono essere accessibili e facili da usare, altrimenti i bambini potrebbero arrampicarcisi sopra. La visibilità è tutto: occorre fare spazio a colori, modellini e ai giocattoli preferiti. Molti giochi prescolari si svolgono sul pavimento; il contatto con una superficie calda e...
Continua a leggere
  4883 Visite
4883 Visite

Camere dei bambini

La camera di un bambino è uno spazio sia fisico che psicologico; è il primo importante luogo tutto per sé, una sorta di territorio privato, anche se è condiviso con un fratellino e l'unico angolo davvero personale è il letto. La camera dei bambini dovrebbe lasciare spazio all'immaginazione ed essere un trampolino per l'attività creativa, piuttosto che un mero luogo fisico in cui sfogare la propria energia o giocare. Soprattutto, dovrebbe rappresentare una base sicura, abbastanza costante da garantire un senso di continuità durante gli anni, ma anche sufficientemente flessibile da accogliere ogni nuova fase della crescita. Sfortunatamente, le stanze dei bambini molto spesso parlano più degli adulti che di coloro cui effettivamente appartengono. Un esempio è la cameretta a tema, completa di carta da parati, tende, bordi e fregi coordinati. Uno dei problemi di questo approccio è che tutta l'attività creativa viene svolta per conto del bambino, che ha poche...
Continua a leggere
  1945 Visite
1945 Visite

Arredo bagno Cerasa 2011 - il nuovo Suede

Arredo bagno Cerasa 2011 - il nuovo Suede
Cerasa ha reinterpretato uno dei suoi modelli di maggior successo: Suede.Nel restyling del bagno Suede Cerasa ha voluto mantenere la caratteristica linea curva che da sempre ha caratterizzato questo modello rendendolo più versatile e adatto alle specifiche esigenze di ogni paese.In effetti anche la scelta cromatica adotta nella tintura dell’essenza è il risultato di ricerche di gusto che contemplano aree geografiche diversissime: dall’Africa, all’America, dalla Cina all’Europa.Le nuove basi inclinate sono state arricchite da contenitori anch’essi inclinati e traggono ispirazione dalle più attuali realizzazioni architettoniche. Vi è anche la presenza di una nuova serie di complementi, specchi e vani a giorno che consentono soluzioni compositive molto interessanti.I lavelli sono disponibili in sei varianti, in appoggio o integrati, con un bacino molto profondo.Il nuovo bagno Suede è stato realizzato anche nella versione più sottile, con una profondità di meno di mezzo metro.Il catalogo uscirà a giungo 2011 e saranno presentate più di...
Continua a leggere
  2561 Visite
2561 Visite

Consigli utili per gli spazi aperti in casa: ottimizziamoli

La prima casa è spesso composta da un locale unico ma, anche quando si hanno a disposizione due o più locali separati, sono da preferire gli spazi aperti. Per delimitare gli ambienti è bene non ricorrere a pareti divisorie convenzionali, optando per elementi alternativi in grado di conferire maggiore libertà, flessibilità e senso di ampiezza. Se l'alloggio è di proprietà ed è possibile apportare modifiche strutturali, prendete in considerazione la possibilità di demolire le pareti in modo da unire i locali ed eliminare corridoi, atri e vani scala. Otterrete così ambienti più flessibili e adatti a molteplici usi. Gli spazi aperti possono però risultare inadatti ai luoghi in cui vengono svolte attività diverse. In questo caso è bene pensare a sistemi di separazione flessibili, che possono essere costituiti da elementi autoportanti o contenitori, mobili a metà altezza che nascondano la vista di un angolo cottura o pannelli scorrevoli. La maggior parte...
Continua a leggere
  14778 Visite
14778 Visite

Arredare la stanza preferita della vostra donna

Arredare la stanza preferita della vostra donna
Ogni donna possiede una stanza della casa che può essere considerata la sua stanza preferita. Per alcune donne la stanza preferita è il soggiorno dove possono rilassarsi e accogliere tutti i loro ospiti mentre per altre donne è la camera da letto dove possono rimanere sole con la propria intimità. Altre donne ancora amano talmente tanto il bagno da averlo trasformato in un piccolo centro benessere mentre altre donne hanno addirittura la possibilità di avere una camera tutta per sè dove portare avanti i propri hobby e le proprie passioni lontano dagli sguardi indiscreti del mondo. Come regali di anniversario di matrimonio può allora essere perfetto scegliere di arredare con nuovi complementi di arredo realizzati su misura per loro queste stanze preferite. In questo modo oltre ad offrire loro dei complementi di arredo di grande qualità e di sicura eleganza potrete anche riuscire a creare una vera e propria sorpresa che...
Continua a leggere
  2157 Visite
2157 Visite

I pavimenti della nostra casa

Un tempo, le superfici orizzontali inferiori di una stanza erano in terra battuta e venivano ricoperte con pelle o tessuti. Ancora oggi tendiamo a creare rivestimenti per pavimenti che, a seconda del clima, siano in grado di tornire calore o protezione. I pavimenti in pietra apparvero più tardi, mentre in epoca romana divennero popolari il cemento e la palladiana - piccoli pozzetti di marmo fissati nel cemento - oltre a due materiali celebri quali il mosaico e il marmo. I mosaici più primitivi sono forse quelli della Nuova Guinea: teschi trofeo e maschere ricoperti da file di piccole conchiglie. Se durante il neolitico a Creta furono posati pavimenti di ciottoli arrotondati dall'acqua, i primi veri mosaici nacquero in seno alla cultura egea. Pensati per i pavimenti, dovevano essere durevoli e relativamente piatti: il mosaico , dunque, sembra essersi sviluppato non come insieme di tessere a intarsio, ma come risultato del diverso...
Continua a leggere
  2246 Visite
2246 Visite

Le mattonelle come rivestimento delle pareti

Nate nel 5000 a.C., le mattonelle erano usate dai faraoni egizi per le proprie tombe e dai romani per i mosaici. Dal XII secolo, molti paesi europei iniziarono a produrre mattonelle di ceramica, destinate soprattutto agli ordini religiosi. Il Nord Africa antico e moderno né è ricchissimo, come la Spagna, il Portogallo e l'Italia. Nei paesi a clima temperato le mattonelle sono impiegate nei bagni e a volte in cucina, dove però oggi esistono straordinarie alternative. Il pietrisco di cava ad esempio è indicato per il bagno. Mattonelle di specchio, vetro o pietra sono preferibili a quelle in ceramica, meno resistenti. Le piastrelle in pietra sono una valida alternativa alle lastre di pietra o di ardesia. Anche se i mosaici troppo elaborati possono presentare problemi, il designer Fabio Novembre ha fatto meraviglie con il celebre mosaico di Bisazza. Un'unica parete di mattonelle è sufficiente a denotare un'estetica contemporànea. Tré, accompagnate da...
Continua a leggere
  2365 Visite
2365 Visite

Le lampade in casa

Quando progettiamo un interno pensiamo "luce, azione", musica" ma raramente "lampade". Queste ci vengono in mente solo alla fine quando, sorseggiando una bibita alcolica, crolliamo sulla copia di un divano di Eileen Gray. Ma, a qualsiasi regola c'è un'eccezione e, benché le luci siano fisse e le lampade no, ritengo che un'applique decorativa sia una lampada, soprattutto se il suo scopo, piuttosto che consentirci di vedere , è creare un'atmosfera piacevole. Di solito le lampade si trovano sui tavoli o in un angolo della stanza e consentono dì riunire con maggiore efficacia arredi e persone. Non c'è ragione di sistemarle su un camino, poiché l'illuminazione ambientale, di sera, è demandata al fuoco mentre durante il giorno la stanza dovrebbe essere illuminata dalla luce naturale. In teoria esistono due modi per illuminare una stanza: è possibile scegliere un'illuminazione uniforme, che imiti l'effetto della luce naturale, o disporre le luci ad arte, tenendo...
Continua a leggere
  4693 Visite
4693 Visite

Lampade o luci?

Qual è la differenza tra lampade e luci? A mio avviso le prime possono essere spostate mentre le seconde sono fisse, parte di uno schema di illuminazione strutturale. Le lampade (ad eccezione di quelle da scrivania, destinate a uno scopo preciso) sono utilizzate per intensificare la luce ambientale; le luci, al contrario, svolgono funzioni ben definite. Le luci influenzano la nostra percezione delle forme, dei colori e delle superfici e possono accentuare o attenuare i contrasti. Per prevederne gli effetti è necessario osservare il modo in cui i diversi materiali (innanzitutto quelli utilizzati per pareti e pavimenti) reagiscono alla luce. Una stanza male illuminata avrà un aspetto irregolare; una buona illuminazione, invece, modella lo spazio e ci guida da una stanza all'altra. Arredi, stile, tappeti, tutto in una casa è privo di importanza paragonato alla posizione delle luci. Illuminare una stanza in modo corrètto non è un'operazione costosa, ma richiede determinate...
Continua a leggere
  477 Visite
477 Visite

La luce in casa

Per vivere, non possiamo fare a meno del calore o dell'acqua e il fuoco è anche una fonte di luce. A lungo l'uomo ha vissuto con candele e lampade a gas prima che Thomas Edison inventasse la lampadina. Ma, poiché siamo esseri sofisticati, abbiamo iniziato a studiare anche gli effetti che la luce può avere sull'uomo: conosciamo, per esempio, i l cosiddetto Disordine Affettivo Stagionale, causato da uno squilibrio biochimico dell'ipotalamo dovuto alla scarsità della luce solare durante l'inverno, e sappiamo bene fino a che punto la mancanza della luce del sole o di un suo equivalente può renderci infelici . L'uomo è un essere fototropico, che si dirige sempre verso la: luce, e la scienza ci ha insegnato che la luce da forma alla nostra vita e può alterare la percezione dello spazio. Molte delle informazioni che provengono dal mondo esterno derivano dalla vista, di conseguenza un'illuminazione adeguata è di...
Continua a leggere
  2611 Visite
2611 Visite

La camera da letto da sogno

G. K. Chesterton, saggista, romanziere e poeta inglese, in TremendousTrifles, ha scritto che stare a letto sarebbe un'esperienza completamente appagante se solo uno avesse una matita colorata abbastanza lunga per disegnare sul soffitto. Mi viene in mente una lezione ricevuta dal mio maestro quando ero ancora molto piccola e che suonava più o meno così: l'inferno è una bassa tavola imbandita, carica di dolciumi e idromele, un festino a lume di candela; malauguratamente, però, le persone che vi si trovano sono sedute su sedie altissime, da cui non possono raggiungere la tavola, e per nutrirsi non hanno che posate troppo lunghe - una scena di fame, tortura e tentazione. Passiamo al paradiso e cosa vediamo? Le stesse sedie altissime, con la bassa tavola imbandita, ma con una differenza significativa: coloro che si sono ritrovati in paradiso sono felici e soddisfatti, perché usano le lunghe posate per sfamarsi l'un l'altro (magari approfittandone...
Continua a leggere
  2058 Visite
2058 Visite

Consigli utili per la cucina

Il più grande minimalista del nostro tempo è John Pawson, ma l'esperto d'arte David Cill attribuisce il titolo di padre del movimento a Robert Morris. Nel 1964, alla Creen Gallery di New York, Morris espose una serie di poliedri di compensato dipinto di grigio, di grandi dimensioni. Per descrivere le semplici sculture geometriche, prive di elementi figurativi o metaforici, dettagli o decorazioni e perfino inflessioni della superficie, si parlò per la prima volta di minimalismo. All'epoca le sculture di Morris erano realizzate, in genere, con materiali da costruzione industriali quali acciaio, fibra di vetro e compensato, ed erano fabbricate commercialmente in base alle indicazioni dell'artista. Morris non amava il gesto unico, l'abilità individuale, la mano dell'artista; l'opera d'arte, di conseguenza, non era più, almeno in teoria, un "oggetto originale", ma una mera riproduzione dell'idea da cui traeva origine. Tale principio ha portato alla creazione e alla successiva distruzione delle opere, che...
Continua a leggere
  1950 Visite
1950 Visite

Lavatrici e lavastoviglie

Attualmente il mercato italiano non offre gli apparecchi a "doppia alimentazione" ma è inevitabile che prima o poi si superi questo ostacolo: perciò in vista di lavori che vanno comunque fatti è previdente predisporre fin d'ora il collegamento di lavastoviglie e lavatrici direttamente anche ai tubi dell'acqua calda, di modo di poter poi predisporre lavaggi efficaci che non richiedono riscaldamento dell'acqua con la resisterza interna. Questo consente di ridurre notevolmente i consumi energetici e di far durare di più gli apparecchi. Per risparmiare nei consumi vale sempre la regola d'oro di avviare i lavaggi solo a pieno carico, evitando le altissime temperature e i prelavaggi e, soprattutto, nelle ore notturne quando i consumi industriali sono al minimo. In questo modo si spende di meno e si contribuisce a ridurre i picchi delle ore di punta con un risparmio di energia effettivo. Fare lavaggi a oltre 70° è utile solo per disinfettare...
Continua a leggere
  1919 Visite
1919 Visite

Frigoriferi e congelatori: consigli vari

Gli apparecchi refrigeranti di ultima generazione sono tutti esenti da gas nocivi alla fascia d'ozono e sono anche incomparabilmente più efficienti dei vecchi frigoriferi. Quelli da preferire sono i "no-frost" o "frost free" cioè i modelli dotati di una ventola che previene l'accumulo di umidità, il formarsi di brina e ghiaccio e di cattivi odori. Per orientarsi nella scelta può essere utile conoscere le specifiche di alcune presta/ioni: Air booster, è un dispositivo che mantiene la temperatura omogenea e costante; inoltre raffredda velocemente le bibite nella porta; Allfrost: indica che nel congelatore il dispositivo di congelamento è attivo su tutti i ripiani; Coolmatic: sistema per refrigerare anche grandi quantità di provviste a + 2 "C, programmato per disinserirsi dopo sei ore; DAC: (Dynamic Air Cooling) refrigerazione ventilala e omogenea; Dual cold: è un doppio circuito di refrigerazione che abbatte i consumi energetici; consente inoltre di regolare in modo indipendente le temperature...
Continua a leggere
  2205 Visite
2205 Visite

Pulire i tappeti

I tappeti vanno frequentemente sbattuti e almeno una volta all'anno sottoposti a una pulizia molto approfondita in due fasi (aspirazione e lavaggio con stracci imbevuti di acqua e aceto e/o acqua e ammoniaca). Anche il lavaggio col vapore è utile, ma solo successivo a questo trattamento e solo a condizione che subito dopo sia possibile farli asciugare perfettamente all'aria in modo che non permangano a lungo residui di umidità. I pulitori specifici per moquette vanno usati con cautela in quanto alcuni possono aggravare i problemi di igiene imbevendo le fibre di sostanze nocive che verranno lentamente rilasciate.
Continua a leggere
  1999 Visite
1999 Visite

Ergonomia nel bagno

Il bagno non è semplicemente un luogo per l'igiene, ma uno spazio per rilassare le tensioni, concedersi un relax pofon-do, coccolarsi e riconciliarsi col mondo. In questo senso può assolvere in buona parte alle funzioni della "stanza del sé". Chi deve creare un nuovo bagno, o sostituire una vecchia vasca, consideri che l'investimento maggiore richiesto dalla vasca idromassaggio (ormai ne esistono di relativamente economiche e molto efficienti) è ampiamente giustificato dalle consolazioni che giorno dopo giorno, nei lunghi inverni dedicati al lavoro, può dare un confortante bagno che massaggia, riattiva la circolazione, diffonde aromi balsamici. Poche gocce di olii essenziali nella vasca daranno al bagno un effetto tonificante o calmante a seconda dei desideri. Se si desidera solo rinnovare una vecchia vasca scrostata, prima di procedere a sostituirla verificare la possibilità di rimetterla a nuovo facendola smaltare sul posto, in modo di risparmiare costose opere murarie. Alle persone nervose saranno graditi...
Continua a leggere
  2935 Visite
2935 Visite

Precauzioni per i campi elettromagnetici

All'atto di acquisto di una casa verificare che nei pressi non ci siano fonti importanti di irraggiamento elettrico: centrali di produzione, tralicci o linee dell'alta tensione, stazioni radiotelevisive, tutti impianti che dovrebbero essere collocate fuori dell'abitato. Le cabine eletlriche esterne dovrebbero essere collocate a distanze di rispetto da panchine o punti in cui giocano i bambini. Impianti domestici A proposito dei campi elettrici e magnetici indotti dagli impianti domestici, occorre ricordare che essi invadono spazi limitati e si riducono notevolmente già a poche decine di centrimetri di distanza dai cavi o dagli apparecchi in funzione. Tuttavia, poiché negli ambienti interni siamo esposti a un clima elettrico molto carico praticamente senza interruzione, per minimizzarne gli effetti è bene evitare di esporsi senza necessità e con modalità che possono essere pericolose. Sono utili dunque alcuni accorgimenti di prevenzione. Predisporre alcune misure di attenzione nell'impianto elettrico  e di disattivazione almeno durante le ore di...
Continua a leggere
  1990 Visite
1990 Visite

Stato delle ricerche sugli effetti patogeni dei campi elettromagnetici

L'assorbimento eli energia da campi elettromagnetici HF si misura in Watt per chilogrammo di peso corporeo: tra 0,1 e 0,3 W/kg la radiazione potrebbe facilitare la penetrazione nel cervello di virus e butteri, mentre oltre ai 4W/kg si registrano riscaldamento dei tessuti e riduzione delle capacità fisiche e mentali. E accreditata l'ipotesi che l'azione dei campi elettromagnetici esterni possa causare disturbi alla trasmissione dei segnali e dell'energia delle cellule attraverso la membrana cellulare (accoppiamento "transmembranico"), a loro volta all'origine di danni biologici. Sono numerosi i ricercatori che ritengono la membrana cellulare sensibile a modificazioni indotte dai campi elettromagnetici esterni: si ritiene che l'ambiente elettrico abbia la capacità di determinare fenomeni elettrochimici sulla superficie cellulare che possono alterare l'aggancio degli ioni alle macromolecole e le azioni reciproche dei ligandi e dei rcceltori (Boikal LJ., "Biologische Wirkung elektromagnetischer niederfre-quentcr Stralung", 1993). Secondo alcuni studi le membrane sono il luogo primario dell'azione reciproca fra...
Continua a leggere
  1675 Visite
1675 Visite

Un soggiorno giovane, bello e divertente

Un soggiorno giovane, bello e divertente
Se siete una giovane coppia, una famiglia con bambini o anche semplicemente un gruppo di amici dovreste scegliere dei complementi di arredo divertenti per abbellire il vostro soggiorno di casa. Che quadri mettere in soggiorno ? E quali altri complementi di arredo inserire? Se non riuscite proprio a decidervi fermatevi un attimo e pensate a ciò di cui avete bisogno. Avrete sicuramente bisogno di complementi di arredo belli ed eleganti che possano abbellire sia le vostre pareti che i vostri divani. Siete giovani però e questo significa che non potete scegliere complementi di arredo troppo classici ma anzi dovreste optare proprio per qualcosa di moderno e soprattutto di estremamente originale come ad esempio le stampe su tela . Potete far stampare le immagini più belle e divertenti della famiglia direttamente su pannelli in tela privi di cornice da appendere dalle pareti. Sceglietene tante di piccolo formato per una parete ricca e...
Continua a leggere
  18020 Visite
18020 Visite

banner-scrivi-artioclo