IlMondoDellaCasa

Portale dedicato al Mondo della Casa: tutto quello che riguarda il fantastico mondo dell'abitazione e del focolare domeitico.

Ristrutturare casa

Ristrutturare casa è sempre un’impresa impervia e che spesso spaventa. Gli imprevisti e le problematiche correlate ad una ristrutturazione sono innumerevoli e spesso è proprio per questo motivo che la ristrutturazione viene vissuta più come una complicazione che non come un momento piacevole e di rinnovamento.

Il tecnico

Il primo passo per sollevarci dall’ansia è sicuramente quello di rivolgerci ad un tecnico competente.

Se inizialmente la considereremo come un aggravio di spesa, in realtà la presenza di un professionista che non sia legato all’impresa edile, è invece un’assicurazione contro imprevisti sforamenti del budget iniziale.

L’impresa

Spesso infatti, l’impresa valuta il preventivo dei lavori su un computo sommario delle opere; ciò comporta l’impossibilità di prevedere con esattezza l’ammontare delle spese, sia perché alcune opere possono rendersi necessarie in corso d’opera, sia perché nella sommarietà del preventivo molte voci non vengono specificate e quindi danno adito a fraintendimenti. E’ buona norma, anche per questo, non scegliere mai l’impresa che applica il prezzo più basso.

 Le fasi

La prima importante fase che deve aprire un percorso di ristrutturazione è quella del rilievo. E’ indispensabile infatti che gli spazi da modificare, anche se di poco, vengano misurati e analizzati con precisione e competenza, al fine di non incorrere in cambiamenti progettuali durante i lavori. Questo infatti comporterebbe non solo una realizzazione mediocre dell’idea progettuale, ma anche un sicuro aumento delle spese.

Successivamente è necessario passare all’analisi delle esigenze funzionali, così come allo studio delle abitudini di chi abiterà gli spazi e, non in ultimo, all’osservazione del contesto ambientale e strutturale che dovrà accogliere la ristrutturazione. Un’adeguata progettazione, infatti, dovrà tener conto di tutti questi fattori e cercare di coniugarli in un rapporto armonico ed equilibrato.

Sviluppata quindi l’idea progettuale il tecnico dovrà redigere un computo metrico. Quest’ultimo infatti è lo strumento che consentirà all’impresa di analizzare nel dettaglio (e senza margini d’errore) l’entità dei lavori da eseguire e quindi produrre un preventivo di spesa dettagliato per singole voci.

Una volta trovato l’accordo economico con l’impresa, il tecnico potrà produrre la documentazione necessaria da presentare agli uffici competenti e contemporaneamente sviluppare i progetti dettagliati per le diverse fasi del cantiere.

www.architetturaeingegnerianapoli.org

Vota:
: Zen Cart!, The Art of E-commerce
Consigli sull'acquisto di una casa
 

Commenti

Ancora nessun commento
Già registrato? Login qui
Ospite
Mercoledì, 22 Novembre 2017
Se si desidera iscriversi, compilare i campi nome utente e del nome.

banner-scrivi-artioclo