IlMondoDellaCasa

Portale dedicato al Mondo della Casa: tutto quello che riguarda il fantastico mondo dell'abitazione e del focolare domeitico.

Tecniche innovative per pulire arredi e supporti artistici

L’usura del tempo, l’umidità, l’azione di fumi o il contatto accidentale con perdite d’acqua possono causare la formazione di macchie esteticamente sgradevoli nei nostri arredi in pietra o legno.

Per eliminare queste macchie spesso si ricorre a sostanze chimiche troppo aggressive che invece di migliorare la situazione finiscono per danneggiare ulteriormente i nostri arredi.

Vi sono alcune tecniche innovative che consentono di intervenire in maniera efficace su qualsiasi supporto senza alcun danno.

La tecnica criogenica è l’ideale per operare in maniera concreta nella L’usura del tempo, l’umidità, l’azione di fumi o il contatto accidentale con perdite d’acqua possono causare la formazione di macchie esteticamente sgradevoli nei nostri arredi in pietra o legno. Per eliminare queste macchie spesso si ricorre a sostanze chimiche troppo aggressive che invece di migliorare la situazione finiscono per danneggiare ulteriormente i nostri arredi, pareti, complementi di arredo che data la delicatezza non possono subire azioni troppo violente.

Questa procedura di pulizia sfrutta lo shock termico causato dal contatto del ghiaccio secco con le superfici che determina il congelamento immediato degli agenti contaminanti e li rende più fragili.

Il ghiaccio al contatto con la temperatura ambiente subisce la sublimazione, passando dallo stato solido a quello gassoso e favorendo il distacco dalla superficie.

Gli elementi contaminanti vengono rimossi dalla forte velocità in cui il ghiaccio secco viene sparato, questo permette di non dover applicare nessuna azione manuale per rimuovere le macchie di sporco.

La tecnica di pulizia criogenica è ottimale per agire su superfici delicate senza danni, con conseguenti vantaggi economici e igienizzanti per l’ambiente.

Un’altra tecnica molto interessante è la pulizia a secco con lattice, particolarmente adatta per superfici murarie decorative e supporti artistici, poiché non utilizza sostanze chimiche e garantisce risultati duraturi.

Il lattice viene applicato con una pistola a spruzzo come se fosse una vernice, questo consente di raggiungere tutti gli interstizi. Una volta asciutto il lattice prende la consistenza di un film che una volta rimosso porta con se tutte le impurità.

Vota:
Il progetto d’illuminazione
I quadri e la casa: valorizzare entrambe con una c...
 

Commenti

Ancora nessun commento
Già registrato? Login qui
Ospite
Mercoledì, 20 Settembre 2017
Se si desidera iscriversi, compilare i campi nome utente e del nome.

banner-scrivi-artioclo