IlMondoDellaCasa

Portale dedicato al Mondo della Casa: tutto quello che riguarda il fantastico mondo dell'abitazione e del focolare domeitico.

Inserire il bagno turco nella propria abitazione

Il bagno turco è una delle usanze più antiche di relax ma solo negli ultimi anni ha riscoperto una nuova linfa vitale grazie ai centri benessere. La sua origine è molto antica e i benefici del bagno turco, raccontati dagli avi, sono molteplici: un bagno di vapore in grado di rigenerare mente e corpo. La tradizione del bagno turco nasce dalla popolazione araba che con il termine di ""hammam"" definiva tutti quei luoghi di benessere in grado di scaldare. Diversamente dai bagni conosciuti nell’Antica Roma, il cosiddetto bagno turco è molto più piccolo e adatto ad un numero ridotto di persone. Dall’uso comune del bagno passando per quello lussuoso ed esclusivo, l’arredobagno oggigiorno riveste una notevole importanza quando si tratta di arredare o ristrutturare casa.

D’altra parte, proprio il bagno è visto come uno dei luoghi della casa dedito al relax, ad una pausa rigenerante. Avete mai pensato di proporre un arredobagno con tanto di bagno turco incluso nella vostra abitazione? Attualmente vi sono diverse ditte che offrono tale servizio, in maniera semplice e dai prezzi contenuti, puntando sugli incentivi proposti. La vostra doccia verrà trasformata in un vero e proprio bagno turco salutare e dalle proprietà tonificanti e rilassanti. Il bagno turco è una delle migliori terapie per combattere lo stress, infatti è un piacevole metodo quotidiano per liberarsi da tutte le tossine e migliorare non solo il proprio aspetto fisico ma anche la propria salute. Le imprese che si occupano dell'arredobagno e degli accessori per il bagno, nel 2015, sono attrezzati per proporre soluzioni da non perdere, uniche e molteplici, adatti ai diversi gusti. Dalla scelta della tecnologia della diffusione del vapore, come vedremo in seguito, sino alle porte e vetrate per il proprio angolo di bagno turco casalingo. La propria SPA domestica si può realizzare quindi adibendo un angolo ""proprio"" completamente arredato oppure semplicemente mettendo un generatore di vapore inseribile nella doccia. Cosa serve per un arredobagno competitivo? Una presa della corrente, erogazione dell'acqua, pavimento impermeabilizzato e un impianto elettrico in grado di sopportare il dispendio di corrente che, seppur non sia elevato, va tenuto in considerazione in quanto la temperatura deve essere costante fra i 40° e i 60°, con umidità anche sino il 95%.

Perché ristrutturare casa includendo il bagno turco?Sul sito bagnomarket.com trovate tantissime opzioni a scelta di questi prodotti. Il Decreto Crescita e Sviluppo del 2012 ha previsto una detrazione fiscale del 50% su tutti gli interventi di manutenzione straordinaria e di ristrutturazione. Perché non puntare su un arredobagno di tutto rispetto? Includendo anche un magnifico bagno turco? Il rimborso IRPEF del 50% viene ripartito in quote dalla durata di 10 anni ma alla fine si pagherà solo il 50% per un lussuoso benessere estremo. Una delle scelte più importanti, quando si tratta di trasformare il proprio angolo doccia in un hammam è la modalità di diffusione del vapore; i più esclusivi contengono anche alcuni benefit come la cromoterapia, la circolazione di aria riscaldata e la diffusione forzata del vapore. Comfort totale.


Vota:
Legno protagonista del giardino chic
Mobili di rattan per l'arredo giardino

Related Posts

 

Commenti

Ancora nessun commento
Già registrato? Login qui
Ospite
Martedì, 17 Ottobre 2017
Se si desidera iscriversi, compilare i campi nome utente e del nome.

banner-scrivi-artioclo