IlMondoDellaCasa

Portale dedicato al Mondo della Casa: tutto quello che riguarda il fantastico mondo dell'abitazione e del focolare domeitico.

Il Salone Internazionale del Mobile 2011 ad aprile con i suoi 50 anni di giovinezza

Il Salone Internazionale del Mobile 2011 ad aprile con i suoi 50 anni di giovinezza
Arriva la primavera e oltre ai fiori, ai pollini ed alle febbri da fieno, abbiamo anche un lieto evento che giunge ad aprile: il Salone Internazionale del Mobile di Milano! Parte del progetto I Saloni nella capitale lombarda ed italiana dell'arredo e del design che con i suoi 50 anni si inorgoglisce giustamente!

Questi anni vanno festeggiati degnamente, in virtù dei dei 297.460 visitatori raggiunti nel 2010 con oltre 2500 espositori su più di 200.000 metri quadrati.

Cosa sono I Saloni di Milano? Essi comprendono le seguenti fiere: il Salone Internazionale del Mobile ed il Salone Internazionale del Complemento d'Arredo, a cui si aggiungono  le biennali Euroluce e SaloneUfficio e il SaloneSatellite.

La città di Milano ci restituisce così uno spazio ad hoc per il design e l'arredo, di cuui parleremo ampiamente nei prossimi post, tra anteprime succose e l'evento vero e proprio che avverrà tra meno di un mese, ad aprile.

Da martedì 12 a domenica 17 aprile 2011 tutti ai Saloni, quindi!

Tra i numerosi eventi collaterali, segnaliamo la Triennale di Milano con l'interessantissima mostra "Le fabbriche dei sogni
Uomini, idee, imprese e paradossi delle fabbriche del design italiano".

Questo evento inizia il 5 aprile 2011 e finisce il 26 febbraio 2012.


Quarta edizione riflessiva sul design italiano e le sue fabbriche dei sogni, ad iniziare dal dopoguerra a oggi.

Il curatore Alberto Alessi mette in risalto il valore funzionale, valore segnico e valore poetico degli oggetti prodotti, e la capacità di attirare anche i designer stranieri in Italia. Tra linee teoriche e storiche di sviluppo molto accurate, capaci di svelarci i segreti dello sviluppo del design in Italia e i suoi riverberi nel mondo, fino al gusto della visionarietà di taluni oggetti, simboli di interi decenni e definitivamente consegnati alla storia del gusto e della cultura.


Il progetto di allestimento di Martí Guixé è davvero singolare e onirico, un viaggio al di qua dello specchio di "Alice in the Wonderland". Ci si lascia cogliere da questa aria sognante e divertente per ri-guardare  tanti tra i più celebri "oggetti"-icone del design italiano. E non dimenticarli più.
Vota:
Idee di design per la casa
La magia della luce e la comodità delle sedute: Pe...
 

Commenti

Ancora nessun commento
Già registrato? Login qui
Ospite
Mercoledì, 26 Luglio 2017
Se si desidera iscriversi, compilare i campi nome utente e del nome.

banner-scrivi-artioclo