IlMondoDellaCasa

Portale dedicato al Mondo della Casa: tutto quello che riguarda il fantastico mondo dell'abitazione e del focolare domeitico.

Come scegliere il condizionatore giusto

 

Devi sostituire o acquistare un nuovo condizionatore?

La scelta dipende da alcuni fattori, che andremo qui ad elencare, per offrirti i suggerimenti utili al tuo acquisto.

Ormai da qualche anno, si sa,  le condizioni climatiche condizionano le stagioni. Ecco che il condizionatore è diventato un elettrodomestico indispensabile durante il periodo di caldo afoso per chi vive in città.

Un buon condizionatore consente di regolare la temperatura in casa,  sia d'estate e sia in inverno, per ottenere il miglior comfort. L'utilità dell'impianto di condizionamento ha ,in particolare,  lo scopo di regolare il giusto livello di umidità e di purificare l'aria in casa.

 

Come sceglierlo?

4 sono le caratteristiche di cui tenere conto

  • classe energetica

  • sistema di filtraggio

  • potenza

  • grado di rumorosità

 

Per quanto riguarda la classe energetica è un dato indispensabile che incide sui consumi della bolletta elettrica,  per cui la classe più efficiente tra cui scegliere è senz'altro la A+++ o, almeno una classe non inferiore alla A+. 

Il sistema di filtraggio è presente in ogni condizionatore di ultima generazione per raccogliere e fermare le impurità dell'aria,  tra cui i virus e i batteri. In particolare, è collocato all'interno dello split , ossia la parte del condizionatore che produce l'aria condizionata in casa.

Per scegliere la potenza è importante capire dove andrà collocato lo split. Nello specifico intendiamo dire che è necessario tenere conto del numero di metri quadri dell'ambiente che dovrà essere climatizzato.

L'unità di misura che indica la potenza del condizionatore è il numero BTU ( British Thermal Unit), maggiore sarà questo numero e più grande sarà l'ambiente da raffreddare.

Per ogni metro quadro sono necessari circa 300 BTU, per cui, moltiplicando questo parametro per il numero di metri quadri dell'ambiente potete avere un'idea della potenza necessaria.

Infine, il grado di rumorosità è un'altra discriminante, se pensiamo che spesso è necessario utilizzare il condizionatore anche durante la notte. I climatizzatori di ultima generazione solitamente sono silenziosi. Ad ogni modo, l'unità di misura della rumorosità si identifica con i Decibell (Db) e l'ideale è una rumorosità sonora pari almeno a 55 db.

Concludendo, per scegliere il giusto impianto di condizionamento è sempre utile rivolgersi alle ditte specializzate che, dopo un sopralluogo vi possono consigliare al meglio sia per la tipologia e sia per la scelta della miglior collocazione del condizionatore. Tra l'altro, solitamente vi propongono degli interessanti pacchetti speciali con montaggio incluso e regolare manutenzione.

 

 

Vota:
Fabbro Torino 24 ore
Letti contenitore

banner-scrivi-artioclo